Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

RICEVIMENTO IN OCCASIONE DELLA CELEBRAZIONE DELLA FESTA NAZIONALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA.

In presenza di S.E. l’Ambasciatore d’Italia nello Stato del Kuwait, Giuseppe Scognamiglio, il 16 maggio 2017 si è tenuto presso l’Hotel Regency di Kuwait City il tradizionale ricevimento in onore della Festa della Repubblica Italiana. Oltre all’ospite d’onore, il Vice Ministro degli Affari Esteri dello Stato del Kuwait, Khaled Al-Jarallah, all’evento hanno partecipato personalità kuwaitiane della sfera istituzionale, scientifica e culturale nonché dirigenti di imprese italiane operanti in Kuwait e di importanti società locali.

Nella sua allocuzione (vedi testo), S.E. l’Ambasciatore d’Italia ha voluto promuovere le potenzialità che potranno dischiudersi nel quadro dell’avviato trend di rafforzamento delle relazioni bilaterali tra Italia e Kuwait, esprimendo l’auspicio di un ampliamento della cooperazione in ambito economico e culturale. L’Ambasciatore Giuseppe Scognamiglio ha altresì ricordato il partenariato strategico che lega l’Italia all’Emirato, fondato sulla condivisione di un approccio di politica estera incentrato sul dialogo; l’Ambasciatore ha voluto quindi ricordare l’impegno del Kuwait alla stabilizzazione dell’architettura di sicurezza regionale.

Nei locali adiacenti alle celebrazioni, è stata allestita una esposizione di vari modelli emblematici della produzione motoristica di pregio italiana (Ferrari, Maserati Levanto, Alfa Romeo 4C, Giulia e Giulietta), così come nuovissime moto Ducati e rappresentazioni in scala di yacht Azimut, mentre all’interno della Sala del ricevimento ufficiale hanno trovato collocazione gli stand di Illy caffè, nonché il “carretto” dei gelati di “Cioccolati Italiani”. L’atmosfera celebrativa e si è potuta giovare altresì della proiezione di immagini dei luoghi turistici italiani più suggestivi, mentre un soprano, accompagnata al pianoforte, eseguiva celebri arie d’opera e varie canzoni italiane.