Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

EMERGENZA CORONA-VIRUS: MISURE RESTRITTIVE DELLA LIBERTA` DI MOVIMENTO SUL TERRITORIO ITALIANO E POSSIBILITA` DI SOSTITUZIONE/RITIRO DOMANDA DI VISTO

A seguito dell’emergenza Coronavirus (COVID-2019) si comunicano le misure di sicurezza imposte dai Decreti Presidenziali del Consiglio dei Ministri del 9 marzo 2020 e del’ 8 marzo 2020, che definiscono disposizioni urgenti di contenimento del contagio e di contrasto del diffondersi del virus COVID-19. Le misure stabilite andranno a interessare anche gli stranieri che dovessero decidere di viaggiare in Italia: i cittadini stranieri, una volta entrati sul territorio nazionale, saranno soggetti alle medesime misure restrittive della libertà di movimento. Queste condizioni si applicano sull’intero territorio nazionale “salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità, ovvero spostamenti per motivi di salute”.

In queste circostanze si comunica, a tutti i cittadini stranieri che intendono viaggiare in Italia e richiedenti un visto di ingresso presso l’Ambasciata Italiana, la possibilità di riprogrammare il viaggio nel corso del prossimo semestre, ottenendo un nuovo visto Schengen in sostituzione di quelli emessi con validità a decorrere dal 1° Febbraio al 30 giugno 2020. Per ottenere la sostituzione del visto, i richiedenti che intendono viaggiare in Italia nel periodo menzionato dovranno inviare all’Ambasciata Italiana un nuovo itinerario di viaggio per le nuove date previste. I richiedenti che intendano invece rinunciare al viaggio, potranno ritirare la propria domanda di visto, senza che questo comporti un diniego per il richiedente. I costi sostenuti per la procedura di richiesta del visto non potranno essere rimborsati.

Per quanto riguarda le misure restrittive della libertà di movimento nel territorio italiano, si prega di consultare i Decreti Presidenziali del Consiglio dei Ministri del 9 marzo 2020 e del’ 8 marzo 2020:

DPCM 9 marzo 2020 [allegato]

DPCM 8 marzo 2020 [allegato]