Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

AGGIORNAMENTO EMERGENZA CORONAVIRUS.

Con la circolare della Direzione Generale dell’Aviazione Civile n. 29 del 17 luglio 2021 lo Stato del Kuwait ha aggiornato i requisiti per l’accettazione dei passeggeri a bordo degli aerei in entrata e in uscita dal Paese e le condizioni per l’ingresso e l’uscita dal Kuwait di cittadini kuwaitiani e di stranieri. Si riportano di seguito le decisioni assunte e si invita a far riferimento alla circolare kuwaitiana (clicca qui). Si raccomanda altresì di verificare l’effettivo caricamento, prima della partenza verso il Kuwait, dei dati relativi all’avvenuta, completata vaccinazione attraverso l’app kuwaitiana “Immune”.

 

CONDIZIONI PER L’INGRESSO IN KUWAIT DI CITTADINI NON KUWAITIANI

A partire da domenica 1° agosto 2021, è consentito l’ingresso in Kuwait a cittadini non kuwaitiani titolari di valido permesso di soggiorno, purché abbiano completato il ciclo di vaccinazione con uno dei vaccini approvati dallo Stato del Kuwait (due dosi dei vaccini di Pfizer, Astrazeneca o Moderna, o una dose del vaccino della società Johnson & Johnson). E’ inoltre necessario non manifestare sintomi riconducibili al COVID-19, presentare un certificato di negatività all’infezione tramite test molecolare (PCR) effettuato nelle 72 ore antecedenti l’arrivo nel territorio kuwaitiano ed effettuare la registrazione sulle applicazioni per smartphone “Mosafer“ e “Shlonik”.. All’arrivo si dovrà rispettare una quarantena domestica di 7 giorni, che può essere terminata in anticipo, ove dopo l’arrivo si effettui un test molecolare PCR, nel momento in cui si riceve l’esito negativo dello stesso.

 

CONDIZIONI PER L’INGRESSO IN KUWAIT DI CITTADINI KUWAITIANI

I cittadini kuwaitiani che si trovano all’estero e che intendono rientrare in Kuwait non devono manifestare sintomi riconducibili al COVID-19 e devono esibire un certificato di negatività al COVID-19 attraverso un test molecolare PCR effettuato nelle 72 ore antecedenti l’arrivo nel territorio kuwaitiano. Occorre inoltre essere registrati sulle applicazioni per smartphone “Mosafer” e “Shlonik”. Coloro che hanno completato il ciclo vaccinale con uno dei vaccini riconosciuti dallo Stato del Kuwait (due dosi dei vaccini di Pfizer, Astrazeneca o Moderna oppure una dose del vaccino di Johnson & Johnson) devono sottoporsi all’arrivo a un periodo di quarantena domestica di 7 giorni, che può essere terminata in anticipo, ove dopo l’arrivo si effettui un test molecolare PCR, nel momento in cui si riceve l’esito negativo dello stesso. Coloro che non sono immunizzati o hanno ricevuto vaccini diversi da quelli autorizzati devono invece sottoporsi a un periodo di 6 giorni di “quarantena istituzionale” in una struttura autorizzata, seguita da un test molecolare PCR, da una successiva quarantena domestica di 7 giorni e da un ulteriore test molecolare PCR.

 

CONDIZIONI PER L’USCITA DAL KUWAIT DI CITTADINI KUWAITIANI

Ai cittadini kuwaitiani è attualmente consentito di uscire dal Kuwait solo qualora abbiano completato il ciclo vaccinale con uno dei preparati autorizzati nel Paese (due dosi di Pfizer, Astrazeneca o Moderna, oppure una dose di Johnson & Johnson). Tale restrizione non si applica alle categorie di età non soggette a vaccinazione, a chi presenti un certificato del Ministero della Salute kuwaitiano che attesta condizioni mediche che non consentono la vaccinazione e alle donne in stato di gravidanza. E’ inoltre necessario disporre di un’assicurazione sanitaria valida per le cure rese necessarie da un’eventuale contagio da COVID-19.